menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Paziente grave, ma in ospedale non c'è posto: in elicottero a Venezia

Intubato e con insufficienza respiratoria, mercoledì, il padovano è stato trasferito al pronto soccorso veneziano. Si è trattato del primo atterraggio sulla pista dello Jona. Le operazioni si sono svolte regolarmente

Un paziente padovano, intubato e con insufficienza respiratoria, è stato trasferito, mercoledì pomeriggio, dal pronto soccorso dell’ospedale di Padova all'ospedale civile di Venezia.

PAZIENTE DIROTTATO A VENEZIA. Il caso richiedeva un immediato ricovero in rianimazione e, non essendoci la possibilità di un’accoglienza immediata a Padova, il Suem ha ricevuto la disponibilità della rianimazione veneziana, decidendo per il volo in laguna.

PRIMO ATTERRAGGIO ALL'OSPEDALE CIVILE. Per l'elisuperficie dello Jona, si è trattato della prima urgenza. Era la prima volta, infatti, che l’elicottero del Suem 118 si posava sulla piattaforma dell’elisoccorso dell'ospedale civile per un servizio effettivo. Le fasi dell’atterraggio e della consegna del degente, già testate durante i voli di collaudo delle scorse settimane, si sono svolte regolarmente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento