menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Estraeva i genitali davanti ai bimbi "Pedofilo dell'autobus" denunciato

L'ultimo episodio risale a martedì mattina: l'uomo ha iniziato a toccarsi, tentando di "appoggiarsi" ad una 13enne, a bordo del mezzo pubblico. Fatti analoghi sono stati confermati dalle mamme di altri bambini

Inquietanti ed analoghi episodi, tutti avvenuti a bordo di autobus. Il protagonista era sempre lui, un impiegato abruzzese, residente a Padova, di 58 anni, che, a quanto pare, ogni giorno prende il bus e percorre la tratta che dall'Arcella porta in centro. L'ultimo fatto noto si è verificato martedì mattina, quando l'uomo ha nuovamente "estratto" i propri genitali dai pantaloni, toccandosi e cercando di "appoggiarsi" ad una bambina di 13 anni, diretta a scuola.

"UN UOMO AVVICINA I BAMBINI SUL BUS". Lo stesso pomeriggio, la madre della ragazzina ha raccontato l'accaduto ad altre mamme. Parlando con loro, è emerso che la stessa situazione si era già ripetuta in passato, e sempre con le stesse modalità: l'uomo, sul bus, con i "gingilli" fuori, avvicinava indistintamente bambini e bambine. Alla polizia vengono segnalati due episodi distinti, cui presto si aggiungono le denunce di atre tre mamme.

IL BLITZ SUL BUS DEL MANIACO. Gli agenti hanno quindi deciso di intervenire e, mercoledì mattina, si sono appostati alla fermata di via Giotto, in attesa del bus su cui abitualmente monta il 58enne. Saliti a bordo, lui era lì, e le mamme non hanno faticato a riconoscerlo. Questa volta, l'abruzzese era "vestito", ma le testimonianze dei genitori gli sono valse una denuncia per atti osceni in luogo pubblico. Da quanto si è appreso, l'uomo, sposato e con figli, ha precedenti specifici datati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento