Pietro Ligorio, comandante dei carabinieri di Piazzola sul Brenta, va in pensione

Dopo una lunga carriera, il luogotenente Ligorio va in pensione. Si arruola nel 1979 e viene premiato diverse volte per le sue attività investigative

Nel giorno di Ferragosto andrà in pensione il comandante della stazione dei carabinieri di Piazzola sul Brenta: dopo una lunga e brillante carriera il luogotenente Pietro Ligorio termina il servizio attivo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La carriera

Originario di Francavilla Fontana (Brindisi) si è arruolato nell’Arma dei carabinieri nel 1979. Diplomato ragioniere, dal 1980 al 1981 ha prestato servizio nel primo battaglione carabinieri paracadutisti “Tuscania” di Livorno e dopo aver frequentato la Scuola sottufficiali carabinieri di Velletri e Firenze, il 7 giugno 1983 prende servizio al Nucleo operativo e radiomobile di Padova, dove rimane fino al 1989 quando viene trasferito a Vigodarzere. Il 6 maggio 1992 diventa comandante della stazione di Piazzola sul Brenta. È laureato in Scienze dell’amministrazione (curriculum Operatore giudiziario) presso l’Università di Siena e poi ha conseguito un master in Filosofia e storia del diritto. Nel 2012 si è laureato anche in Giurisprudenza. Ha ricevuto la medaglia Mauriziana al merito di dieci lustri di carriera militare, è stato premiato dalla Federazione Maestri del lavoro d’Italia con la foglia d’oro al merito del lavoro nel 2009. Sempre nel 2009, durante la cerimonia del 195esimo annuale della fondazione dell’Arma dei carabinieri a Roma, è stato premiato dall’allora Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano come uno dei cinque comandanti di stazione (su 5 mila) perché «particolarmente distintosi nell’espletamento dell’attività di Istituto nel corso del 2008». Nel 2011, invece, ha ricevuto dal comando interregionale carabinieri “Vittorio Veneto” un Encomio semplice perché in qualità di comandante di una stazione distaccata dirigeva e coordinava una complessa e articolata attività d’indagine che consentiva la disarticolazione di un sodalizio criminale dedito al traffico e allo spaccio di droga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: primo caso di alunno positivo nel Padovano, classe e docenti in isolamento

  • Voto, ecco i dati di affluenza a mezzogiorno

  • L’amore trionfa: sistemato a tempo di record il murale di Kenny Random imbrattato nella notte

  • Kenny Random, imbrattato il murale più fotografato di Padova

  • Live - Subito una classe isolata, tamponi a tappeto e didattica a distanza

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento