menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incidente a Camin, al camion-killer di Aps mancava un perno ad assicurare la sbarra

Primi risultati della consulenza sull'incidente costato la vita a Massimo Bettini, ora si attende l'accertamento Spisal

La sbarra si è sganciata dal camion di Aps perché mancava un perno per assicurarla. Come riportano i quotidiani locali, è quanto emerso dalla consulenza tecnica ordinata dal sostituto procuratore Daniela Randolo, titolare delle indagini sull'incidente del 17 marzo in via Vigonovese a Camin costato la vita a Massimo Bettini.

L’INDAGINE.

Fino ad ora resta indagato per lesioni e omicidio colposo il quarantenne D. Q. di Piove di Sacco, l'autista del camion killer: un atto dovuto di fronte a quell'incredibile incidente da film dell'orrore. L'autista guidava raramente quel mezzo e non si era nemmeno accorto che la staffa era uscita dalla sua sede. Ora si attende che sul tavolo del sostituto procuratore Daniela Randolo arrivi la consulenza completa per giungere a stabilire altre certezze investigative. Inoltre non è ancora terminato l'accertamento dei tecnici dello Spisal per capire i turni di lavoro e chi si era dedicato alla manutenzione di quel mezzo che veniva usato per trasportare dei cassoni e quasi mai per utilizzare il braccio gru, che veniva azionato dopo averlo stabilizzato a terra. Il mezzo in questione era rientrato da una manutenzione in una officina esterna all'Aps.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Il neo Presidente Masin: «Natura e turismo, così immagino il Parco Colli. Essere cacciatore non è in antitesi con questo ruolo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento