Pfas, gli imputati dovranno risarcire i singoli cittadini in caso di accertamento della responsabilità

Un passaggio ottenuto grazie alla decisione della Regione Veneto di chiamare nel processo due multinazionali dell'importanza di Mitsubishi Corporation e International Chemical Investors

Si è svolta nella mattinata di lunedì 8 giugno a Vicenza l'udienza del processo contro i vertici della Miteni per l'avvelenamento delle acque da PFAS, ove la Regione Veneto è costituita parte civile con l'avvocato Fabio Pinelli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pfas

Si sono concluse regolarmente le formalità della citazione dei responsabili civili e il Giudice ha dato atto della correttezza delle notifiche effettuate dalla Regione Veneto al fallimento di Miteni S.p.A., e alle due società controllanti di Miteni, la società giapponese Mitsubishi Corporation Inc. - che sempre oggi, lunedì 8 giugno, ha depositato l'atto di costituzione - e la società lussemburghese International Chemical Investors S.E. La Regione Veneto, grazie alla propria iniziativa di chiamare nel processo due multinazionali dell'importanza di Mitsubishi Corporation e International Chemical Investors, ha dunque ottenuto che esse, in caso di accertamento della responsabilità degli imputati, dovranno garantire con il proprio patrimonio il risarcimento del danno cagionato al territorio e, conseguentemente, ai singoli cittadini veneti danneggiati dall'inquinamento. Il processo è stato rinviato all'udienza del 12 ottobre 2020 alle ore 10 per l'inizio della discussione dell'udienza preliminare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto tornando a casa, diciottenne Padovano perde la vita

  • Caccia senza licenza e in giorno di silenzio venatorio: denunciato 71enne

  • Live - Nuovo Dpcm in arrivo nel weekend: si va verso il coprifuoco

  • Coronavirus, Crisanti: «Siamo in un mare in tempesta. Secondo lockdown? Sarebbe inutile»

  • A piedi lungo la tangenziale, giovane viene investito all'alba: è grave

  • «Non ho la mascherina perché non riconosco la legge italiana»: scatta la multa di 400 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento