Per il pianista aggressore di Albignasego disposto ricovero in ospedale psichiatrico

Aveva aggredito la vicina con un coltello, colto da un raptus, la sera di giovedì 27 luglio. Lei gli si era avvicinata per scambiare qualche parola

La sera di venerdì 27 luglio ad Albignasego, colto da un raptus , ha aggredito a coltellate la vicina di casa che era scesa in giardino per prendere una boccata d’aria e che gli si era avvicinata per chiedergli scambiare con lui qualche parola.

La perizia

E’ stato quindi disposto il ricovero in ospedale psichiatrico per il pianista 36enne che si è lanciato sulla donna con un coltello, ferendola all’addome. I vicini erano stati allertati dalle urla. Chiamati i carabinieri, hanno portato l'aggressore in una struttura sanitaria, come richiesto dal pm di turno. Prima della convalida dell’arresto una perizia stabilirà il grado di consapevolezza dell’artista di Albignasego, che fino a vnerdì scorso era noto solo per i suoi concerti in villa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Ricoveri in ospedale, tutte le province venete in Fase 5 tranne Padova»

  • Femminicidio nella notte a Cadoneghe: uomo uccide la moglie a coltellate

  • Zaia: «Ecco la nuova ordinanza. Ridotta capienza nei negozi e nei centri commerciali»

  • Il Covid si porta via a 67 anni lo storico pasticcere di Mestrino. Morto anche un giovane professore

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

  • Tragedia nel pomeriggio: auto esce di strada, morto un 19enne e grave un coetaneo

Torna su
PadovaOggi è in caricamento