rotate-mobile
Cronaca Zona Industriale / Via Olmo di Camin Nuovo

Piantumazioni, messa in sicurezza e verde pubblico: il piano di riqualificazione a Este

La manutenzione ordinaria sarà organizzata su base pluriennale e verrà programmata in base alle diverse tipologie di verde. La manutenzione straordinaria riguarderà anche la riqualificazione delle fioriere e delle aiuole decorative delle rotatorie stradali e lungo le piste ciclabili

«E' stato fatto un censimento delle aree verdi comunali e delle alberature di tutte le aree pubbliche assieme ad una valutazione speditiva visiva dello stato di salute di ogni albero, parliamo di circa 3000 esemplari – spiega il sindaco Roberta Gallana -. Grazie a questo lavoro abbiamo a disposizione una fotografia dell'esistente che ci consente di conoscere posizione, stato di salute, eventuali criticità delle alberature e delle aree verdi. Nostro intento è anche quello di effettuare nuove piantumazioni e di riqualificare le aree, soprattutto quelle di scuole e parchi gioco. Intanto procediamo con i lavori di potatura: oggi si sta mettendo in sicurezza l'olmo di via Olmo, che è in condizioni fitosanitarie piuttosto critiche ma che per il suo valore monumentale, paesaggistico e affettivo, va preservato in ogni modo, effettuando interventi per ridurre il rischio come indicato dalla perizia tecnica».

Il censimento


Il censimento si è avvalso del sistema GIS, un software che permette la trascrizione dei dati rilevati sul campo e la loro elaborazione ai fini progettuali. I dati sul sistema GIS verranno aggiornati costantemente dagli uffici per renderlo uno strumento utile e pronto all'uso. La manutenzione ordinaria sarà organizzata su base pluriennale e verrà programmata in base alle diverse tipologie di verde (aiuole, parchi, aree scolastiche, aree sportive, cigli stradali, ecc.). La manutenzione straordinaria riguarderà anche la riqualificazione delle fioriere e delle aiuole decorative delle rotatorie stradali e lungo le piste ciclabili nonché di quelle di Via dell’Industria.

Lo scopo


«Lo scopo del Piano, che contempla anche interventi nei giardini all’interno del Castello Marchionale – evidenzia l'assessore ai Lavori Pubblici Serena Biancardi -, è quello di avere una visione generale della situazione del verde pubblico in modo da poter procedere ad una pianificazione che, oltre a garantire la sicurezza cittadina della viabilità, risponda anche a criteri estetici che possano fare parte di un progetto di più ampio respiro, non legato a continui interventi estemporanei dovuti alle improvvise necessità». Come indicato dal Piano di Riqualificazione del Verde cittadino, nel mese di aprile si procederà alla rimozione delle alberature in stato fitosanitario grave, molto pericolose per l'incolumità pubblica, tenendo conto di quanto disposto dal Codice della Strada (all’articolo 16 “Fasce di rispetto in rettilineo ed aree di visibilità nelle intersezioni fuori dei centri abitati” D. Lgs. 30/04/1992 n. 285).


Si procederà invece alla sostituzione immediata per le seguenti alberature: 3 esemplari di Pinus Pinea in Via Martiri della Libertà da sostituire con altrettanti pinus Pinea caratterizzanti il paesaggio; 1 esemplare di Pinus pinea in via Cesare Battisti da sostituire con 1 albero di Cercis Siliquastrum; nuova piantumazione di 5 cercis siliquastrum in Via Cesare Battisti al posto di alberi abbattuti precedentemente e di cui rimanevano solo i ceppi; 10 alberi nell'aiuola di Viale Fiume con 8 esemplari di Sephora.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piantumazioni, messa in sicurezza e verde pubblico: il piano di riqualificazione a Este

PadovaOggi è in caricamento