Piante di marijuana spuntano dal fosso: arrestato commesso

Ai domiciliari un 34enne di Sant'Angelo di Piove di Sacco, dipendente di un supermercato a Camponogara. I carabinieri hanno rinvenuto nel fossato vicino all'orto di casa due piante con 4.80 chili di fogliame

Due rigogliose piante di marijuana alte oltre 4 metri. Spuntavano dal fosso adiacente all'orto di casa di un 34enne di Sant'Angelo di Piove di Sacco, Michele V., residente in via Kennedy.ù

COLTIVATORI DI MARIJUANA "NOSTRANA": TUTTI GLI ULTIMI ARTICOLI

LA DROGA E L'ARRESTO. Il giovane, incensurato commesso in un supermercato di Camponogara, è stato arrestato ai domiciliari per detenzione ai fini di spaccio e coltivazione abusiva di stupefacente. A seguito di segnalazione, i carabinieri di Legnaro hanno individuato le due piante, mentre hanno notato che a fianco mancavano altri due fusti già recisi. Perquisita l'abitazione, sono stati rinvenuti anche altri 10 grammi di marijuana già essiccata e 82 semi di canapa indiana.

FOGLIAME RIGOGLIOSO. Per tagliare le due piante nel fossato i carabinieri hanno dovuto ricorrere a una sega, tanto erano sviluppate. Al termine dell'operazione sono stati recuperati e sequestrati ben 4.80 chilogrammi di fogliame. Il 34enne sarà processato per direttissima.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il trattore trancia un tubo di gasolio: la perdita fa scoprire l'allacciamento abusivo

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Vintage Festival, festa dell’uva e del vino, incontri culturali e sagre: il weekend a Padova

  • Evasione fiscale: le fiamme gialle confiscano 500mila euro di beni a un imprenditore

  • Curva ad alta velocità, auto sbanda e si rovescia di prima mattina: ferita una donna

Torna su
PadovaOggi è in caricamento