Pianti strazianti dall'abitazione dei gemellini di 2 anni: i vicini chiedono aiuto ai carabinieri

Domenica notte a Cadoneghe sono intervenute le forze dell'ordine su segnalazione di alcuni inquilini preoccupati per i lamenti che provenivano dal vicino appartamento

Urla talmente forti che i vicini di casa hanno pensato al peggio, allertando le forze dell’ordine. Paura domenica notte in via Zanon a Cadoneghe, dove da un appartamento si sentivano delle grida strazianti di due gemellini di appena due anni, tanto da far temere che fosse successo qualcosa di grave. I bambini piangevano così forte che i dirimpettai hanno pensato al peggio.

Influenza

Quando la pattuglia della compagnia di Padova è arrivata a ridosso dell’abitazione e ha suonato, è emersa una verità, fortunatamente, molto meno grave. I due piccoli soffrivano di una pesante forma influenzale che non li faceva dormire e continuavano a piangere in sincronia per il fastidio. I genitori si sono scusati con gli altri inquilini, prima di tentare di far tornare a dormire i figli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Ricoveri in ospedale, tutte le province venete in Fase 5 tranne Padova»

  • Femminicidio nella notte a Cadoneghe: uomo uccide la moglie a coltellate

  • «Mi sono addormentato a casa della mia ragazza»: multa di 400 euro per il fidanzato ritardatario

  • Zaia: «Ecco la nuova ordinanza. Ridotta capienza nei negozi e nei centri commerciali»

  • Il Covid si porta via a 67 anni lo storico pasticcere di Mestrino. Morto anche un giovane professore

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento