menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Ti brucio la casa" minaccia e picchia la compagna incinta: scappa dal Cie, arrestato

La vittima è una 23enne residente a Padova. In manette un 25enne tunisino

Bottiglie di vetro contro il portone di casa, minacce e violenze nei confronti della compagna al settimo mese di gravidanza. Accuse pesanti che, come riportano i quotidiani locali, hanno portato all'arresto per stalking, lesioni e rapina di un tunisino 25enne. La vittima è una 23enne residente a Padova.

Gli episodi finiti in un'aula di tribunale hanno avuto inizio nel marzo scorso. Il tunisino aveva usato parole pesanti nei confronti della giovane come:"Ti brucio la casa" poi è passato alle mani. La 23enne l'ha quindi querelato ma l'uomo non ha desistito e ha iniziato a pedinarla e a minacciarla. Nonchè, in un'occasione le ha strappato il telefono dalle mani.

Il magistrato ha emesso l'ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico del 25enne, che nel frattempo era stato anche nel Cie di Torino per l'espulsione. Da qui si era poi allontanato e gli agenti di polizia lo avevano individuato in città. Ora si trova al Due Palazzi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento