rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022

Ladri in villa in pieno pomeriggio ripresi dalla videosorveglianza

Brutta avventura per una famiglia di Piove di Sacco che il 15 novembre è tornata a casa e ha trovato tutti gli ambienti messi a soqquadro. Sulla vicenda indagano i carabinieri che hanno acquisito le immagini

Brutta avventura per un ingegnere e la sua famiglia residenti in una villa di via Porto a Piove di Sacco. I ladri il 15 novembre pomeriggio dopo le 17,30 sono entrati nella loro abitazione mettendo a soqquadro gli ambienti. Il bottino è di qualche migliaio di euro a cui si aggiungono i danni lasciati agli infissi dai malviventi.

I fatti

A raccontare i momenti del furto è stato Francesco Barbieri, 46 anni: «Fortuna ha voluto che nessuno fosse a casa. Abbiamo l'abitazione monitorata da diverse telecamere a circuito chiuso. Ho ricevuto sullo smartphone le notifiche dell'intrusione e ho subito avvisato i carabinieri. Quando i militari sono arrivati a casa mia i ladri erano già fuggiti. E' stata una brutta esperienza. Le mie bimbe hanno pianto tutta la notte, io e mia moglie abbiamo dovuto fare un enorme valore per convincerle che non era successo niente».

La videosorveglianza

L'intero film del furto è stato ripreso dalle immagini della videosorveglianza. Si vedono due uomini, che indossano scarpe anti infortunistiche provare a forzare tutte le imposte di casa fino a trovare il pertugio giusto per entrare. Uno dei due malviventi indossava un orologio piuttosto vistoso. Ora le immagini sono a disposizione dei carabinieri che potranno fare tutti i rilievi del caso per provare a chiudere il cerchio attorno ai possibili responsabili. Non è escluso, ma le telecamere non lo confermano, che fuori dall'abitazione vi possa essere stato un terzo complice pronto a dare l'allarme in caso di arrivo delle forze dell'ordine.

Solidarietà tra vicini

«Non appena si è sparsa la voce del furto - ha concluso Francesco Barbieri - numerosi vicini di casa, ma anche conoscenti che abitano altrove, sono venuti a trovarci per trasmetterci la loro vicinanza. Non è un'esperienza facile da superare, ma devo dire che poteva finire sicuramente molto peggio se al momento dell'irruzione noi fossimo stati in casa. Ringrazio i carabinieri per essere arrivati tempestivamente. Sono certo che faranno di tutto per catturare questi delinquenti prima che possano andare a commettere reati anche a casa di altre famiglie». 

Video popolari

Ladri in villa in pieno pomeriggio ripresi dalla videosorveglianza

PadovaOggi è in caricamento