menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I due sindaci in bicicletta lungo il nuovo tratto di pista

I due sindaci in bicicletta lungo il nuovo tratto di pista

In bicicletta da Padova a Noventa Inaugurata la pista lungo il Piovego

Il percorso, lungo 2 chilometri e largo 3 metri e mezzo, si snoda costeggiando il fiume nel tratto compreso tra villa Giovannelli e l'intersezione con viale Navigazione Interna

Dopo la progettazione del servizio di bike sharing, e il potenziamento delle piste ciclabili presenti in città, il Comune di Padova continua a investire sulle due ruote con la creazione di un nuovo tratto che collega Padova e Noventa Padovana correndo sull'argine del Piovego. Inaugurata oggi, martedì, alla presenza dei sindaci dei due comuni, Ivo Rossi e Luigi Alessandro Bisato, la nuova pista ciclabile completa l'asse che da Abano Terme corre fino a Noventa e quindi a Strà e alla riviera del Brenta.

COME UNIRE L'UTILE AL DILETTEVOLE. "Questo ultimo tratto di due chilometri e mezzo - spiega Ivo Rossi - è particolarmente suggestivo in quanto costeggia il fiume, e potrà costituire, oltre ad un raccordo di tipo turistico tra villa Giovannelli e il centro storico, anche un'alternativa per chi da Noventa si reca al lavoro in zona industriale e a Padova Uno, permettendo di raggiungere la città in maniera lineare, senza dislivelli nè contiguità con il traffico di automobili".

I COSTI. La pista è stata realizzata con il cospicuo contributo di Acegas Aps, nell'ambito degli interventi a margine della realizzazione della nuova linea del termovalorizzatore. La realizzazione della pista ciclabile, infatti, trova origine nella convenzione stipulata tra Comune di Padova e Acegas Aps che definisce il "percorso ciclabile Padova - Noventa Padovana" per un importo lordo di 300mila euro e serve a facilitare i collegamenti ciclabili e pedonali tra il Comune di Padova e il Comune di Noventa in corrispondenza del lato sinistro del Piovego superando la recinzione del nuovo impianto di incenerimento. Per poter utilizzare l'argine in corrispondenza dell'impianto però è risultato necessario costruire una passerella ciclabile lunga 200 metri e larga 2 metri e mezzo, agganciata "a sbalzo" al muro di cinta del piazzale dell'inceneritore, garantendo il passaggio di pedoni e ciclisti senza che si verifichino interferenze con l'area di lavoro del piazzale. Costo dell'operazione 370mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento