Cronaca

Si chiude in camera con la pistola La moglie disperata dà l'allarme

Un quarantenne, lunedì notte, a Campodarsego, probabilmente in preda ad un attacco depressivo, ha iniziato ad armeggiare pericolosamente con l'arma dentro casa. La coniuge, terrorizzata, ha allertato i carabinieri

Attimi di terrore, lunedì notte, in un'abitazione di Campodarsego, dove, in preda ad una violenta crisi, un uomo di circa 40 anni si è chiuso a chiave in camera, pistola alla mano.

LA VICENDA. È stata la moglie, in balia del panico, e spaventata all'idea che il coniuge potesse farsi del male, a chiamare i soccorsi. Sul posto sono arrivati i carabinieri, riuscendo a disarmare il quarantenne, a sequestrare pistola e munizioni. L'uomo è stato accompagnato in ospedale. Da quanto si apprende, i cattivi pensieri sarebbero da ricondurre a dei problemi familiari e alle fragili condizioni di salute del quarantenne, che, forse proprio a causa di un violento attacco di depressione, lunedì sera, avrebbe esagerato con i farmaci che assumeva.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si chiude in camera con la pistola La moglie disperata dà l'allarme

PadovaOggi è in caricamento