menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Camposampiero, beccato con due pistole finte in auto: padovano finisce nei guai

Era a bordo di una Lancia Y. L'uomo vive a Piombino Dese

Nel corso di un servizio serale effettuato da personale della polizia locale della Federazione dei Comuni, lo scorso 10 gennaio a Camposampiero, è stata fermata un’auto Lancia Y condotta da un cittadino residente a Trebaseleghe e domiciliato a Piombino Dese. Gli agenti, insospettiti dall’atteggiamento del conducente, hanno notato all’interno dell’abitacolo una pistola. Il soggetto è stato subito bloccato e l’arma sottratta. Nel corso di ulteriore ispezione nell’auto sono stati rinvenuti numerosi proiettili e una seconda pistola. Il soggetto, è stato quindi condotto negli uffici del comando per gli accertamenti di rito circa la provenienza delle armi e dei proiettili, in quanto non collaborava. Nel contempo il comando ha informato la Procura della Repubblica sull’episodio.

L’USO IMPROPRIO.

Dopo una attenta valutazione e controllo delle armi si è capito che non erano atte a procurare danni fisici, ma potenzialmente pericolose in caso di uso improprio data la perfetta somiglianza alle originali armi da fuoco. Il presidente Fabio Bui, ha espresso agli agenti e al Comandante la stima e apprezzamento per l’intervento, che si inserisce anch’esso nell’ambito di una costante e proficua attività di prevenzione effettuata dalla nostra polizia locale. “Sapere che chi vigila sulla nostra sicurezza lo fa con attenzione e professionalità contribuisce ad aumentare la sicurezza percepita dai cittadini e la fiducia nelle istituzioni”, ha detto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento