Esemplare di Pitone Reale abbandonato trova casa al Butterfly Arc di Montegrotto

I carabinieri forestali hanno provveduto al suo affidamento: sono in corso indagini per capire chi l'abbia abbandonato che rischia l'arresto e una multa salata

Il Nucleo Carabinieri Cites di Venezia e la stazione carabinieri forestale di Padova, dopo una serie di attività investigative, hanno proceduto al sequestro di un esemplare vivo di Pitone reale, specie tutelata dalla convenzione sul commercio internazionale delle specie di fauna e flora selvatiche, abbandonato, da parte di ignoti, presumibilmente per mancanza della prescritta documentazione. 

Rischio galera

Il Pitone, il cui nome scientifico è Python regius, viene anche chiamato “pitone palla” per la forma che assume, se intimorito o disturbato, e può raggiungere la lunghezza di 1,50 mt. Il pitone Betty, così affettuosamente soprannominata dai militari dell’Arma, sottoposto ai dovuti controlli veterinari da parte del dottor Ferdinando Zanin, gode di buona salute e l’autorità giudiziaria ne ha disposto l’affidamento al Parco autorizzato “Butterfly ARC” (Casa delle Farfalle) di Montegrotto Terme. Adoggi sono in corso le indagini di polizia giudiziaria per rintracciare il responsabile dei fatti che rischia la pena dell'arresto fino ad un anno o l'ammenda da 1000 a 10mila euro, per l’abbandono del rettile, nonché, per violazione della normativa Cites, l'arresto da sei mesi ad un anno o l'ammenda da euro ventimila a euro duecentomila.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pitone 2-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formaggi a Villa Contarini, giardini aperti, visite, spettacoli e sagre: il weekend a Padova

  • Focolaio all'asilo notturno del Torresino: 30 positivi al covid su 82 ospiti

  • Occhio al semaforo: attivata la sperimentazione di un nuovo T-Red a Padova

  • Perde il controllo della sua barca dopo un'onda anomala: muore idraulico padovano

  • Clienti nel magazzino per sniffare cocaina tra una portata e l'altra: ristoratore in manette

  • Focolaio del Torresino: una persona positiva tenta la fuga, le forze dell'ordine lo bloccano (Video)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento