rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Associazione a delinquere per lo smaltimento dei rifiuti: l'operazione Plastic Connection

Sequestri e arresti anche a Padova. Un gruppo di imprenditori del Nord permetteva a colleghi del Sud di smaltire rifiuti anche speciali nei loro stabilimenti, producendo fatture e documenti falsi. Dodici le misure cautelari

Associazione per delinquere finalizzata al traffico illecito di rifiuti, emissione di fatture per operazioni inesistenti. Questa l’accusa nei confronti di una ventina di persone, a vario titolo, per cui nelle prime ore di lunedì 20 settembre i carabinieri di Belluno e i colleghi del gruppo forestale hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare. Emessa dalla Procura distrettuale antimafia di Venezia, nei confronti di 12 persone, 11 delle quali in carcere. È l’operazione “Plastic Connection”.

Le indagini

Coinvolta anche la provincia di Padova oltre a Belluno, Treviso, Vicenza, Napoli, Avellino e Pisa. Tutto è cominciato quando gli investigatori hanno iniziato a seguire un’importante ditta di rifiuti nel Bellunese. Hanno così scoperto le connessioni tra imprenditori del Nord e del Sud: i primi, specializzati in smaltimento rifiuti, permettevano ai secondi, inseriti nella filiera della lavorazione della plastica, di smaltire presso i loro stabilimenti rifiuti anche speciali. In modo fraudolento. Ma c’è di più. Le aziende stilavano documenti fiscali falsi per simulare rapporti commerciali in realtà inesistenti e fatturare il profitto indebito dello smaltimento illecito di rifiuti.

Il sequestro

I carabinieri hanno effettuato appostamenti, pedinamenti e controlli di ogni tipo per capire come funzionava il sistema. Sono stati sequestrati 3 stabilimenti, beni mobili e immobili, conti correnti per 1,5 milioni di euro. Secondo gli investigatori, questi imprenditori avrebbero dirottato su conti esteri circa 2 milioni di euro e avrebbero smaltito in modo illecito 22 mila tonnellate di rifiuti (l’equivalente di una piazza San Marco coperta da uno strato alto 5 metri di rifiuti). Oltre ai 12 destinatari di misura cautelare, sono state denunciate altre 10 persone responsabili di condotte analoghe ma meno gravi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Associazione a delinquere per lo smaltimento dei rifiuti: l'operazione Plastic Connection

PadovaOggi è in caricamento