menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto: archivio)

(foto: archivio)

Pattugliamenti a rotazione in tutti i quartieri: più di mille tra persone e veicoli controllati

La polizia locale riprende i servizi rinforzati in città, avviati lo scorso autunno. Nuovo l'approccio, con agenti a diretto contatto con la cittadinanza e i commercianti

Dopo i primi nove servizi tra settembre e novembre, ripartono a Padova i controlli settimanali della polizia municipale nei diversi quartieri. Palazzo Moroni rende noti i primi numeri sulle attività.

I dati

É di 550 persone identificate, 500 veicoli e 975 documenti controllati, oltre mille automobili vagliate con il sistema "targa system" il bilancio dei primi nove servizi messi in campo lo scorso autunno. Particolare attenzione è stata dedicata alle aree verdi e l'ultima tappa dei vigili urbani per le strade del capoluogo risale al 14 gennaio con una verifica ad ampio raggio tra Guizza, Crocefisso e Salboro.

Il progetto

I controlli fanno parte di un progetto di sicurezza urbana e stradale a lungo termine, che porterà gli agenti in tutti i quartieri a rotazione. Innovativa anche la metodologia, che prevede in strada operatori di tutti i comparti per offrire un supporto concreto e diretto a residenti ed esercenti, per raccogliere segnalazioni, prevenire reati e degrado e per dare un tangibile senso di sicurezza. «É importante concentrarsi anche sulle zone non particolarmente soggette a degrado» ha specificato il comandante Lorenzo Fontolan «Ed è inoltre un'occasione per fornire suggerimenti per una migliore vivibilità del territorio senza doversi recare nei nostri uffici».

I prossimi servizi

Nelle prossime settimane le verifiche si concentreranno su Altichiero, Mortise e Torre dopo la pausa natalizia. Poi il servizio procederà fino all'estate: «Abbiamo ottenuto un buon gradimento e deciso di riprendere l'attività» ricorda il sindaco Sergio Giordani «I cittadini possono sentirsi protetti e a stretto contatto con la polizia locale, mentre noi possiamo avere contezza dei concreti bisogni dei vari quartieri».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento