menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bilancio della polizia locale: arresti raddoppiati, in arrivo 2 unità cinofile antidroga

"Dal primo di agosto ad oggi abbiamo arrestato 20 persone, mentre nello stesso periodo del 2016, gli arresti erano stati appena 8" dichiara il comandante annunciato due novità

Il sindaco di Padova Sergio Giordani e il comandante della Polizia Locale Lorenzo Fontolan hanno presentato un primo bilancio dell’attività degli ultimi mesi e hanno annunciato nuove iniziative specialmente nella lotto contro lo spaccio.

LE PAROLE DEL SINDACO

“La Polizia Locale fa un lavoro molto importante e in questi mesi abbiamo già avviato alcuni nuovi strumenti operativi come i presidi rafforzati all’Arcella e il presidio fisso in Stazione - ha spiegato il sindaco – lottare contro gli spacciatori e frenare il degrado non è semplice e io ringrazio gli agenti che, come abbiamo visto nei giorni scorsi, mettono a rischio anche la loro incolumità personale in queste operazioni. I primi risultati si vedono già e sono incoraggianti. Non abbiamo la bacchetta magica e il contrasto allo spaccio e alla microcriminalità non è facile. Personalmente raccolgo numerose segnalazioni dei cittadini e le giro alla Polizia Locale che, ripeto, sta facendo un ottimo lavoro”.

NUMERI

Il comandante della polizia locale Lorenzo Fontolan ha fornito alcuni dati sull’attività svolta: “Partiamo dai numeri. Dal primo di agosto ad oggi abbiamo arrestato 20 persone, mentre nello stesso periodo del 2016, gli arresti erano stati appena 8. Ancora, ad oggi abbiamo raggiunto lo stesso numero di arrestati di tutto il 2016 , 40 persone, e mancano ancora due mesi alla fine dell’anno. Ovviamente la nostra attività va oltre agli arresti, perché molte persone vengono denunciate in stato di libertà. Per dare una idea del numero, possiamo dire che, ad oggi, abbiamo fotosegnalato più di 400 persone. La novità è che, per aumentare ancora il contrasto allo spaccio di stupefacenti abbiamo deciso di dotarci di due nuove unità cinofile con specializzazione antidroga. Per liberare una zona dagli spacciatori infatti, si ottengono migliori risultati quando, grazie ai cani antidroga, si riesce a colpirli sequestrando lo stupefacente e creando loro un danno economico significativo. Siamo sicuri che l’impiego delle unità cinofile, aumenterà di molto la pressione contro gli spacciatori che piuttosto che vedersela con i cani preferiscono abbandonare la zona”. La Polizia Locale continuerà anche la collaborazione interforze che sta dando buoni risultati, ad esempio nella zona dei Giardini dell’Arena. “La scorsa settimana abbiamo operato insieme a Polizia di Stato e Guardia di Finanza tre volte ai giardini dell’Arena-spiega il Comandante Fontolan- e questa settimana replicheremo. La collaborazione con le altre Forze dell’Ordine è veramente buona”. In conclusione, il Sindaco ha anche annunciato che, con la riorganizzazione del Corpo che il Comandante presenterà entro l’anno, saranno date anche nuove risposte sugli agenti di prossimità nei quartieri

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Come fare una manicure semipermanente in casa senza l’uso della lampada

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento