menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ponte di Brenta, sgomberato un nuovo accampamento abusivo

La polizia municipale di Padova è intervenuta nuovamente, a un mese e mezzo dall'ultimo blitz di ottobre, per allontanare 8 romeni di etnia rom che stavano dormendo in alloggi di fortuna nell'area sottostante il ponte ferroviario e stradale

Su segnalazione da parte dei cittadini della presenza di un accampamento abusivo di nomadi, la polizia municipale di Padova è tornata nei giorni scorsi sull'argine del fiume a Ponte di Brenta.

IN 8 SOTTO AL PONTE. Poco più di un mese fa, il 15 ottobre scorso, i vigili avevano già eseguito un blitz per allontanare degli abusivi accampati nell'area sottostante il ponte ferroviario e stradale. Idem a luglio. Stessa scena che si è presentata anche questa volta, con 8 cittadini romeni, di etnia rom, sorpresi mentre stavano dormendo negli alloggi di fortuna, creati con tende e cartoni.

IL BLITZ DELLO SCORSO LUGLIO NELLO STESSO POSTO

DENUNCIATI E ALLONTANATI. Gli stranieri sono stati identificati: erano tutti già conosciuti dalla polizia locale perché già fotosegnalati e denunciati durante altri interventi. Gli otto cittadini comunitari sono stati denunciati per i reati di "invasione di terreni" e "deturpamento di cose altrui". Al termine degli accertamenti i rom sono stati allontanati dall'argine e personale di Aps è intervenuto per ripristinare la pulizia raccogliendo i rifiuti lasciati a terra.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento