menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gli agenti nel nuovo presidio in patronato

Gli agenti nel nuovo presidio in patronato

Piove, a Sant'Anna la polizia locale riceve in patronato

Per accontentare le richieste dei residenti del quartiere più popolato del capoluogo della Saccisica, amministrazione comunale e parrocchia hanno siglato una convenzione per la cessione in comodato gratuito di una stanza ai vigili per 3 volte la settimana

In risposta alla petizione promossa dai residenti del popoloso quartiere di Sant'Anna a Piove di Sacco per un maggiore controllo del territorio da parte delle forze dell'ordine, amministrazione comunale e parrocchia si sono accordate per la cessione in comodato d'uso gratuito di una stanza del patronato ai vigili urbani.

cartello presidio Piove-2LA POSTAZIONE. Gli agenti saranno presenti in quartiere ogni lunedì, giovedì e sabato dalle 18 alle 19. Parte dei vigili rimarranno in ufficio, altri invece pattuglieranno il quartiere. L’ufficio sarà un punto d’accoglienza per quei cittadini che vorranno fare segnalazioni e reclami.

RICHIAMO PRESSANTE DAL QUARTIERE. “Un ringraziamento a don Giorgio e a tutta la comunità – ha detto il sindaco, Alessandro Marcolin, all'inaugurazione della postazione - senza il loro supporto non avremmo potuto rispondere positivamente ad un richiamo chiaro e pressante che veniva dal quartiere. Non si vogliono creare illusioni, la costituzione di questa nuova postazione non potrà risolvere tutti i problemi. C’è un principio che ci guida: qualsiasi processo di integrazione e di sviluppo della vita sociale ha un requisito preliminare che è quello della sicurezza, senza la quale si rischia di fare discorsi inutili".

autorità inaugurazione presidio Piove vigili-2IL PARROCO. “Sono favorevole e contento per l’iniziativa – ha affermato il parroco don Giorgio De Checchi - Spesso nelle attività sociali ci sono emergenze che richiedono il nostro impegno, però si fanno affinché siano il più veloci possibile; noi offriamo il presidio alla polizia locale con la speranza che tra un po’ non ce ne sia più bisogno. Ci auguriamo che la collaborazione con la Polizia sia sempre più fruttuosa e saremo i primi ad usufruire di questa postazione”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento