Polizia locale, i Comuni della Bassa uniscono le forze: maggiori controlli in tutto il territorio

Servizi potenziati durante la stagione estiva tra etilometri, pretest autovelox, sistemi per la lettura delle targhe e controlli per garantire la sicurezza urbana

Este e Borgo Veneto uniscono le forze in un protocollo d'intesa a tutela della sicurezza: la Giunta comunale di Este, infatti  ha firmato una deliberazione per l'approvazione del Piano per il potenziamento del servizio di polizia locale in accordo con il Corpo di polizia locale "Euganeo".

Controlli potenziati

Roberta Gallana, sindaco di Este, dichiara: «Purtroppo ravvisiamo che, dopo la fine del lockdown, molti automobilisti sono tornati alle pessime abitudini di superamento dei limiti di velocità. Anche l'abuso di alcool e droga sembra essere peggiorato per molti incauti guidatori. Il controllo è necessario quindi anche oltre i confini comunali, estendendosi sulle principali assi viarie. Insieme al Sindaco di Borgo Veneto Michele Sigolotto e ai comandi di polizia dei nostri Comuni abbiamo siglato un patto per potenziare i servizi di controllo serale/notturno». Il servizio di polizia locale convenzionato tra i Comuni di Este, Vo', Lozzo Atestino, Baone, Cinto Euganeo e Sant'Elena, capitanato dal comandante Gabriele Mighela, ha stipulato quindi un accordo con il Comando di polizia locale di Borgo Veneto al cui comando vi è il responsabile Mario Franchin per garantire il rinforzo dei Comandi durante la stagione estiva: etilometri, pretest autovelox, sistemi per la lettura delle targhe e controlli per garantire la sicurezza urbana vedranno impegnate almeno quattro unità di personale del Corpo di polizia locale "Euganeo" insieme al servizio di polizia locale del Comune di Borgo Veneto.

I commenti

Commenta il responsabile del servizio di polizia locale di Borgo Veneto, Mario Franchin: «La collaborazione territoriale tra Comandi va in linea con le prossime disposizioni regionali in materia di polizia locale per un maggiore controllo del territorio». Aggiunge Gabriele Mighela, comandante della polizia locale di Este: «Il servizio di sorveglianza serale e notturna verrà svolto da due pattuglie, che si articoleranno nel territorio dei due comuni. L'obiettivo sarà quello prevenire e reprimere l'abuso di alcoolici e droghe e porre un freno all'eccesso di velocità, per garantire la sicurezza della circolazione stradale. La data di avvio del servizio è prevista per la fine del mese di luglio». La polizia locale si occuperà anche di verificare che non vi siano assembramenti durante le serate con maggior movida nei pubblici esercizi dei territori. L'impegno della polizia locale sarà anche nella tutela del decoro urbano. La proposta, nata dal Sindaco di Borgo Veneto Michele Sigolotto, è stata accolta favorevolmente dall'Amministrazione di Este, come sottolinea il sindaco Gallana: «Ho accolto positivamente la proposta del sindaco di Borgo Veneto Sigolotto per coordinare il controllo delle forze di polizia locale dei nostri Comuni, unendo risorse umane e strumentazioni per la tutela dei cittadini». Conclude proprio Michele Sigolotto, primo cittadino di Borgo Veneto: «Un maggior controllo porterà serenità ai cittadini rispettosi delle regole, ma fornirà anche un prezioso aiuto anche alle altre forze dell'ordine impegnate nel compito della sorveglianza».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade insanguinate: perde il controllo dell'auto sui Colli, muore noto barista di 31 anni

  • Tragedia nel pomeriggio: auto esce di strada, morto un 19enne e grave un coetaneo

  • Lutto in questura a Padova: si è spento all'età di 36 anni l'agente delle volanti Michele Lattanzi

  • Coronavirus, Zaia: «Scommettiamo che prima di aprile il virus non se ne andrà?»

  • Violenza in Prato della Valle contro gli agenti di polizia: 4 operatori feriti, 5 arresti

  • Malore improvviso: è mancato nella notte il Primo Dirigente Medico della Polizia di Stato, Massimo Puglisi

Torna su
PadovaOggi è in caricamento