menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Raccolta dei viveri

Raccolta dei viveri

Allarme poveri, 37mila tonnellate di viveri per 5.300 bisognosi

Il report delle attività del 2014 del comitato provinciale di Padova della Croce Rossa evidenzia il peso dell'emergenza nel territorio euganeo, in cui sempre più persone faticano ad arrivare alla fine del mese

Lo scorso anno, la Croce Rossa di Padova ha distribuito 36.750 tonnellate di viveri e beni di prima necessità raccolti nel territorio a 5.300 cittadini che hanno usufruito del servizio. Il report delle attività del 2014 del comitato provinciale di Padova evidenzia il peso dell'emergenza povertà nel territorio euganeo, in cui sempre più persone faticano ad arrivare alla fine del mese.

DISTRIBUZIONE DEI VIVERI. La raccolta dei viveri avviene principalmente nei punti vendita (super e ipermercati) del territorio, mentre l'attività di distribuzione è affidata alle 6 sedi della Cri, a Cittadella, Maserà di Padova, Noventa Padovana, Padova, Piove di Sacco e Trebaseleghe. Gli utenti sono segnalati dai vari Comuni, ma talvolta sono anche cittadini bisognosi che si presentano spontaneamente nelle diverse sedi.

LA CRI. La Croce Rossa Italiana agisce attraverso 6 obiettivi strategici: salute, sociale, settore emergenza, diritto internazionale umanitario, giovani e promozione e sviluppo del volontariato e della comunicazione. A Padova è in attività dal 1889. Presidente del comitato provinciale è il dottor Luigi Bolognani. L'associazione è formata da volontari, infermiere volontarie e personale del corpo militare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento