Cronaca

Prefettura di Padova: sparisce denaro, indagata una dirigente

Oltre 100mila euro di ammanchi dai conti della prefettura sui quali sta indagando la Procura di Padova. Le  attenzione degli inquirenti sono indirizzate su una funzionaria di Palazzo Santo Stefano

Come riporta il Corriere del Veneto, ci sono oltre 100mila euro di ammanchi dai conti della prefettura e sui quali sta indagando la Procura di Padova. Le  attenzione degli inquirenti sono indirizzate su una funzionaria di Palazzo Santo Stefano, addetta alla ragioneria e alla liquidazione dei fornitori, che nel caso specifico prevalentemente sono professionisti e avvocati, che avrebbe predisposto dei bonifici in suo favore.

Indagini

Il pm Maria D’Arpa infatti sta indagando su Emanuela De Gregorio, funzionaria padovana che prima di approdare a Palazzo Santo Stefano è stata impiegata all’autocentro della polizia di Stato e poi negli uffici della Questura di Padova. Parte proprio dalla Prefettura e dallo stesso prefetto Renato Franceschelli, insieme al vicario Raffaele Ricciardi, la segnalazione. Le incongruenze sono riscontrante dopo l’avvio di alcuni accertamenti interni.

Ammanchi

La vicenda è cominiciata ad emergere dopo che la dirigente ha predisposto un bonifico di 4000 euro verso in un conto corrente a lei riferibile. A quello si aggiungono anche altri bonifici ben più consistenti, di 30mila e 20mila, tutto denaro pubblico che sarebbe stato traghettato negli ultimi sei mesi su conti di una sua legale o suoi personali. I vertici del palazzo hanno messo a disposizione della procura tutto il materiale possibile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prefettura di Padova: sparisce denaro, indagata una dirigente

PadovaOggi è in caricamento