menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il punto prelievo all'Ulss 17

Il punto prelievo all'Ulss 17

Paura del prelievo di sangue? Per i pazienti più piccoli arrivano in aiuto i...Minions

L'iniziativa all'ospedale di Schiavonia per aiutarli ad affrontare la temuta procedura con il sorriso: il progetto si chiama "Percorso bimbi" ed è caratterizzato da un contesto accogliente e spiritoso e da personale specializzato

Sebbene si tratti di una pratica quanto mai semplice, oltre che indispensabile per la valutazione di alcuni parametri fondamentali dello stato di salute, per molti bambini il prelievo venoso rappresenta un momento delicato, in cui ansia e paura del dolore spesso prendono il sopravvento.

IL PROGETTO. Da giovedì, all'ospedale di Schiavonia, arriva in soccorso dei più piccoli un simpatica iniziativa per aiutarli ad affrontare la temuta procedura con il sorriso: grazie agli operatori del punto prelievi del laboratorio analisi e della pediatria, supportati dalla direzione medica ospedaliera e dal servizio professioni sanitarie, è stato attivato infatti un "Percorso bimbi" dedicato, caratterizzato da un contesto accogliente e spiritoso e da personale specializzato nell'assistere i pazienti più giovani.

PERCORSO BIMBI. Tanto per cominciare, ai piccoli pazienti fin dall'accettazione è riservato un accesso specifico e preferenziale, definito come priorità "B". Una volta arrivato il loro turno, insieme ai loro accompagnatori i bambini dovranno seguire i..."Minions" disegnati sul pavimento, lungo un percorso che li porterà direttamente in Pediatria, in un ambulatorio apposito, allestito con una serie di decorazioni e altri elementi in grado di sdrammatizzare la situazione. E dopo il prelievo, per tutti, ci sarà anche la consegna del diploma di "Bambino coraggioso". Il Percorso bimbi è già attivo, dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 9.30. Inoltre anche per i pazienti pediatrici, come per gli adulti, è possibile prenotare il prelievo nel giorno ed  orario preferiti, direttamente online attraverso il servizio Zerocode, eliminando così i tempi di attesa.


PERCHE'. Il dottor Fabio Manoni, direttore del dipartimento Area Servizi di Diagnosi e Cura dell'Ulss 17 spiega l'iniziativa: "Il Percorso bimbi è stato ideato per aiutare i pazienti più piccoli in un momento di forte stress psicologico - spiega -. Abbiamo quindi voluto creare un ambiente confortevole per metterli a proprio agio, cercando di comprendere le necessità specifiche e i fattori emotivi che possono innescarsi nei piccoli pazienti all'interno di una struttura  ospedaliera e di fronte ad un ago. Un modo simpatico e allo stesso tempo molto concreto per umanizzare una procedura che per quanto banale, dai bambini viene vissuta sempre con una certa apprensione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento