Premio Etra per tesi di laurea sull’ambiente e lo sviluppo sostenibile, in palio 4mila euro

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

È il prossimo 19 marzo la scadenza per partecipare al premio Etra per tesi di laurea sull'ambiente e lo sviluppo sostenibile. Un premio che intende promuovere la ricerca per la tutela ambientale e la salvaguardia del territorio dei comuni soci e non solo, in particolare grazie all'applicazione di tecnologie innovative. Alla tesi che maggiormente risponderà a queste caratteristiche, sarà attribuito un premio di 4mila euro.

Sono ammesse a partecipare tesi di laurea magistrale, magistrale a ciclo unico e di dottorato discusse nel 2015, aventi per oggetto il ciclo idrico integrato, la gestione dei rifiuti, la produzione di energia da fonti rinnovabili e la valorizzazione di beni ambientali e culturali presenti nel territorio di Etra.

La Commissione giudicatrice composta da esperti di Etra, sarà presieduta da Fulvio Fontini, Professore Associato del Dottorato di "Economia e Management" dell'Università di Padova. Tra i criteri di valutazione, l'originalità, il rigore metodologico e la qualità espositiva, la rilevanza dell'argomento trattato per le attività di Etra e per il territorio e le possibili ricadute operative.

È possibile fare domanda e inviare la tesi fino al prossimo sabato 19 marzo, con le modalità previste dal bando, scaricabile dal sito di Etra (www.etraspa.it) nella sezione educazione ambientale/concorsi.

La proclamazione avverrà il 27 maggio 2016.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento