menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Paco Lanciano, presidente della giuria scientifica del Premio Galileo 2013, mostra i libri finalisti

Paco Lanciano, presidente della giuria scientifica del Premio Galileo 2013, mostra i libri finalisti

Premio letterario Galileo, scelta la cinquina: la decisione finale agli studenti

Saranno gli oltre 2500 ragazzi delle scuole superiori di ciascuna provincia italiana a selezionare, nei prossimi mesi, il libro vincitore della 7° edizione del concorso bandito dal comune di Padova. La proclamazione il 9 maggio

Il responso della giuria scientifica è arrivato. Le cinque opere letterarie di divulgazione scientifica che concorrerrano per il Premio Galileo di Padova sono state selezionate. La cinquina andrà ora al giudizio della giuria popolare, formata da circa 2.500 studenti delle IV superiori di tutte le Province italiane, con il Premio Galileo 2013, la cinquina svelata venerdì a Padova
liceo scientifico tecnologico "F. Severi" a rappresentanza di Padova
. La proclamazione ufficiale del vincitore è in programma il prossimo 9 maggio.

LA CINQUINA FINALISTA. Ecco dunque gli autori e i 5 volumi finalisti selezionati: Massimo Bucciantini, Michele Camerota, Franco Giudice autori del "Il telescopio di Galileo", 2012 Einaudi; Sergio Pistoi con "Il DNA incontra Facebook - Viaggio nel supermarket della genetica", 2012 Marsilio; Frank Close con "Neutrino", 2012 Raffaello Cortina; Sam Kean con "Il cucchiaino scomparso e altre storie della tavola periodica degli elementi", 2012 Adelphi (Traduzione di Luigi Civalleri); Giorgio Vallortigara con "La mente che scodinzola", 2012 Mondadori.

PACO LANCIANO: PRESIDENTE DELLA GIURIA SCIENTIFICA

APPUNTAMENTO CONSOLIDATO. “Un premio - ha sottolineato il presidente della giuria scientifica Paco Lanciano, fisico e noto divulgatore scientifico – che ormai ha superato quella che può essere la fase effimera per diventare un appuntamento consolidato". Lanciano ha poi aggiunto che "l'obiettivo della divulgazione è quello di creare passione autentica, che è poi la molla per l'approfondimento che porta alla conoscenza vera."

IL PREMIO SPECIALE. Un premio speciale - una tantum - è stato deciso quest'anno dalla giuria scientifica alla trasmissione radiofonica Radio3 Scienza. Giulio Peruzzi ha giustificato questa iniziativa "per il decennale di vita della trasmissione, ma soprattutto per la qualità e anche quantità - 2600 trasmissioni - del lavoro del programma che ha ospitato 23 Premi Nobel."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento