Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Marzano, oltre 500 persone al Bo: "Bisogna ripensare l'integrazione"

Accolta da centinaia di persone la presentazione del libro "Papà, mamma e gender", ospitata, sabato, dall'università di Padova. L'autrice ha esordito parlando dei tragici fatti parigini: "Chiudersi non serve"

Michela Marzano al Bo (foto Facebook)

Non è bastata, l'aula Nievo del Bo, ad accogliere le oltre cinquecento persone che, sabato mattina, hanno deciso di prendere parte alla presentazione del libro di Michela Marzano, scrittrice e filosofa, "Papà, mamma e gender". L'evento, respinto da palazzo Moroni, e accolto, invece, dal rettore dell'università di Padova, si è aperto dolorosamente con i tragici fatti parigini.

ATTENTATO DI PARIGI. Marzano, docente di Morale all'università di Parigi V, ha esordito proprio con un commento sull'attentato avvenuto nella capitale francese: "Bisogna interrogarsi su tutto quello che stiamo sbagliando - ha detto - c'è stato evidentemente un problema a livello di integrazione. Le notizie non ci sono ancora, ma saranno sicuramente dei cittadini francesi gli autori delle azioni terroristiche. Francesi che hanno ucciso altri francesi. Ci sono tante cose e non hanno funzionato e bisogna ripensare l'integrazione ricreando uno spazio di convivenza. La reazione ora - ha affermato - è quella di chiusura ma non si risolve niente così, non si tratta di chiudere le frontiere. Il problema non è criminalizzare una religione, ma combattere gli estremismi, qualunque essi siano".

"FARE CHIAREZZA". A proposito del suo libro, che, nella città di Padova, ma anche a livello nazionale, ha scatenato numerose polemiche, a causa del diniego del Comune e del primo cittadino Massimo Bitonci, Marzano ha spiegato ancora una volta, che non si tratta di un testo "gender", bensì, di un libro che intende fare chiarezza su un tema complesso e spesso frainteso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marzano, oltre 500 persone al Bo: "Bisogna ripensare l'integrazione"

PadovaOggi è in caricamento