menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il neo presidente

Il neo presidente

Il consiglio nazionale dell'ordine architetti ha deciso: Cappochin nuovo presidente

Il neo eletto padovano porta in consiglio nazionale il programma sulla Rigenerazione Urbana sostenibile, fiore all'occhiello delle politiche e dell'operato dell'Ordine patavino

Il consiglio dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori di Padova esprime con orgoglio le sue congratulazioni a Giuseppe Cappochin eletto nuovo presidente del consiglio nazionale architetti per il quinquennio 2016-2021, nella riunione di insediamento tenutasi oggi a Roma al ministero della Giustizia.

ORGOGLIOSI. "Non possiamo che sentirci orgogliosi del risultato ottenuto dal nostro ex presidente. È un riconoscimento importante per l’Ordine provinciale, ma lo è soprattutto per la città di Padova dove il consiglio guidato dall’architetto Cappochin ha sempre portato avanti politiche per la rigenerazione urbana sostenibile e per la formazione professionale di qualità. Politiche che sono fiore all’occhiello e patrimonio del nostro Ordine e che il nuovo presidente porterà avanti e rappresenterà a livello nazionale, motivo in più per essere doppiamente orgogliosi".

LA STORIA. L’architetto Cappochin è stato dal 1996 a oggi alla guida dell’ordine degli Architetti di Padova; è titolare dell'atelier Giuseppe Cappochin dove si occupa di progettazione architettonica e, principalmente, di pianificazione di area vasta, territoriale, urbanistica generale e attuativa. È Presidente, inoltre, della Fondazione Barbara Cappochin e coordinatore del progetto regionale di rigenerazione urbana UrbanMeta. Dal gennaio 2013 è presidente della Consulta delle Professioni presso la Camera di Commercio di Padova.

RI.U.SO. "Promuovere il Ri.u.so., la Rigenerazione urbana sostenibile e l'impegno contro il consumo netto del suolo restano le priorità degli architetti italiani - ha dichiarato Cappochin dopo la sua nomina - non solo per agganciare la ripresa e superare la crisi in cui versa il settore dell'edilizia. La rigenerazione urbana e dei territori e la qualità dell'architettura, sono infatti, in grado di realizzare, così come sta già avvenendo nelle maggiori realtà europee città belle, efficienti da un punto di vista energetico e funzionale, conducendoci alla crescita economica, culturale e sociale indispensabile quanto mai all'Italia in questo momento".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento