menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prete di San Lazzaro: si indaga sui conti corrente, l'amante finì al pronto soccorso

Continuano le indagini sui conti correnti del parroco e sul materiale sequestrato in canonica

Continuano le indagini sul parroco di San Lazzaro, iscritto nel registro degli indagati per violenza privata e favoreggiamento della prostituzione. Dopo la prima denuncia da parte di una donna, del 6 dicembre, ne era spuntata un'altra che affermava di aver avuto rapporti violenti con l'ormai ex parroco. Come riportano i quotidiani locali, i carabinieri, coordinati dal sostitituto procuratore Roberto Piccione, stanno scandagliando i conti correnti del prete per capire se effettivamente ci sono i proventi della prostituzione. 

SESSO VIOLENTO. La seconda donna, una 51enne, ha dichiarato anche di essere stata picchiata durante gli incontri sessuali avuti con il parroco, suo amante. A testimoniare i fatti, sono i referti medici collezionati durante le visite al pronto soccorso dell'ospedale civile.

LE INDAGINI. Gli investigatori si stanno occupando di analizzare il materiale video sequestrato durante la perquisizione in canonica. Inoltre proseguono le ricerche sulla vita passata dell'uomo che, nel frattempo, ha lasciato l'incarico dopo l'incontro con il vescovo Claudio Cipolla.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Attualità

Perquisizioni e ostacoli alle Coop: il Dap "commissaria" il Due Palazzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento