menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Romano Prodi

Romano Prodi

Prodi da Padova sulla strage dei migranti: "Una tragedia immane"

L'ex presidente del consiglio e della Commissione Europea, durante la premiazione dei 10 giovani Innovatori 2015 under 35, a cura della MIT Technology Review Italia, al Bo, ha commentato i fatti del 19 aprile

"Una tragedia immane, immane veramente. Purtroppo non è il primo caso, speriamo che sia l'ultimo, ma la situazione purtroppo è tragica". Con queste parole Romano Prodi, ai margini della premiazione dell'edizione 2015 dell'Innovation Day a Padova, ha commentato, martedì, la strage di migranti che si è consumata il 19 aprile al largo della Libia.

L'EVENTO. L'iniziativa, a cura della MIT Technology Review Italia, ha visto la premiazione delle imprese che, secondo la selezione effettuata dalla redazione di MIT, hanno realizzato recentemente qualcosa di innovativo nel proprio settore, tanto da poter insidiare la leadership di altre aziende, rafforzare la propria posizione sul mercato o crearne addirittura uno nuovo.

PROFUGHI E NAUFRAGI: Il sit-in a Padova

PREMIATI 10 UNDER 35. Nella sua scelta il comitato scientifico di MIT TR Italia, presieduto dal professor Romano Prodi, suo fondatore, è stato assistito da una commissione costituita da capi azienda, rappresentanti di categorie del mondo industriale, docenti universitari e giornalisti. Martedì, nell'Aula Magna di palazzo del Bo, sono stati premiati i 10 giovani Innovatori 2015 under 35 in collaborazione con RieForum dell'Università di Padova. Presente anche Jason Pontin (CEO, Editor in Chief and publisher del MIT TR).

IN PIAZZA DELLE ERBE: 700 lumini per le vittime

I VINCITORI. C'è chi, per esempio, ha sviluppato applicazioni capaci di migliorare la qualità della vita di ammalati o salvaguardare l'ambiente, chi di rendere più efficienti i comparti della produzione o potenziare la capacità di sfruttamento delle fonti rinnovabili di energia. Ecco la lista dei vincitori dell'edizione 2015: Vincenzo Amendola, Padova, progetto su agente di contrasto multimodale basato su nano-particelle; Luca Borgio, Bassano del Grappa (Vicenza), progetto su protesi polivalenti; Nicholas Caporusso, Bari, progetto su sistema di comunicazione per sordi e ciechi; Marco Carvelli, Milano, progetto su fonti energetiche rinnovabili per oggetti in mobilità; Cristina Castagnetti, Reggio Emilia, progetto Agrotech per una “agricoltura di precisione”; Chiara Maria Cocchiara, Gela (Caltanissetta), progetto su Space missions performance analysis per la ricerca e il salvataggio di persone in situazioni ambientali difficili; Domenico Coppola, Lugo (Ravenna), progetto su app che fa dialogare fra loro ristoranti e clienti; Marzia Giribaldi, Torino, progetto su un nuovo metodo di pastorizzazione del latte umano; Basilio Lenzo, Pisa, progetto su sistemi robotici per l’interazione fisica con l’uomo per la movimentazione di materiali e per la deambulazione; Andrea Pellegrino, Novara, progetto celle fotovoltaiche organiche.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento