rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Cronaca Città Giardino / Corso Vittorio Emanuele II

Professore no vax tenta di far lezione fuori da scuola, la preside non ci sta

Un docente sospeso perché non vaccinato si è presentato di fronte al liceo Fermi con una piccola folla di no vax. La dirigenza della scuola si è dissociata

Un insegnante sospeso del liceo Fermi si è presentato di fronte alla scuola e ha fatto finta di fare lezione dal marciapiede. La dirigenza della scuola si è dissociata.

Il fatto

La mattina di mercoledì 9 febbraio Antonio Trivellato, docente di storia dell'arte, si è presentato di fronte al liceo scientifico Fermi. Aveva con sè scrivania, sedia e dei cartelloni con raffigurati degli affreschi. Sopra di lui ha posizionato un cartello con scritto "L'Italia è una repubblica democratica fondata sul Green pass". Con lui c'era una piccola folla di no vax, la maggior parte senza mascherina. Trivellato è stato sospeso il 10 gennaio perché non ha voluto vaccinarsi (l'obbligo per il personale scolastico è partito il 15 dicembre). Un teatrino che non è piaciuto alla preside della scuola, Alberta Angelini, anche perché il professore ha coinvolto studenti e colleghi. «Ci tengo a chiarire senza alcuna incertezza di non aver alcun coinvolgimento nella "messa in scena" cui hanno assistito loro malgrado lavoratori e studenti che giorno dopo giorno seguono con diligenza e sacrificio tutte le regole e le restrizioni richieste per poter continuare a frequentare la scuola - ha detto la preside - L'iniziativa del professore è  ritenuta inopportuna e lesiva dell'immagine del liceo cui è stata artificiosamente collegata, mentre  in  alcun modo vi è stata connivenza con chi si pone fuori dalle regole dello stato di cui dovrebbe essere leale servitore come cittadino e come formatore».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Professore no vax tenta di far lezione fuori da scuola, la preside non ci sta

PadovaOggi è in caricamento