Profughi troppo litigiosi nella struttura di Cartura: accoglienza revocata dal prefetto

Due nigeriani di 18 e 22 anni, protagonisti di furibonde liti nella casa di via Lazzaretto in cui erano ospitati, sono stati allontanati con l'intervento dei carabinieri

Facili a dare in escandescenze per i motivi più futili e banali, due giovani nigeriani di 18 e 22 anni, ospiti, assieme ad altri sette richiedenti asilo, di una casa in via Lazzaretto a Cartura, messa a disposizione da un privato per la micro-accoglienza e gestita da una cooperativa, sono stati allontanati.

IRRISPETTOSI DELLE REGOLE. I carabinieri si sono presentati nella struttura per eseguire il decreto di revoca dell'accoglienza firmato dal prefetto di Padova Patrizia Impresa, motivato dal non rispetto in più occasioni delle regole previste dal centro da parte dei due ospiti africani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Bisogna mozzargli mani e piedi»: minacce via Facebook al sindaco di Cadoneghe

  • Infarto durante l'ora di lezione a scuola: grave una studentessa di 14 anni

  • Si getta sui binari alla stazione di Padova: treni in tilt all'alba di lunedì

  • Morte cerebrale per Anna, la quattordicenne colpita da arresto cardiaco a scuola

  • Coronavirus: primi due casi sospetti nel Padovano, l’ospedale di Schiavonia verrà svuotato

  • Auto a fuoco mentre percorre la tangenziale: paura e traffico in corso Australia

Torna su
PadovaOggi è in caricamento