Profughi troppo litigiosi nella struttura di Cartura: accoglienza revocata dal prefetto

Due nigeriani di 18 e 22 anni, protagonisti di furibonde liti nella casa di via Lazzaretto in cui erano ospitati, sono stati allontanati con l'intervento dei carabinieri

Facili a dare in escandescenze per i motivi più futili e banali, due giovani nigeriani di 18 e 22 anni, ospiti, assieme ad altri sette richiedenti asilo, di una casa in via Lazzaretto a Cartura, messa a disposizione da un privato per la micro-accoglienza e gestita da una cooperativa, sono stati allontanati.

IRRISPETTOSI DELLE REGOLE. I carabinieri si sono presentati nella struttura per eseguire il decreto di revoca dell'accoglienza firmato dal prefetto di Padova Patrizia Impresa, motivato dal non rispetto in più occasioni delle regole previste dal centro da parte dei due ospiti africani.

Potrebbe interessarti

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

  • Tumori, scoperto il meccanismo per il controllo della proliferazione cellulare

  • Ferragosto da bollino rosso sulle autostrade venete: giorni di traffico intenso

  • Al top in Italia e nel mondo: Università di Padova al 160esimo posto su 20mila atenei valutati

I più letti della settimana

  • Terribile frontale auto-moto, gamba amputata per i due centauri padovani: sono in pericolo di vita

  • Decide di farla finita lanciandosi dal terzo piano di un hotel del centro: tragico suicidio a Padova

  • Ferragosto di sangue: lo schianto in autostrada è violentissimo, muore a 22 anni

  • Fermata e soccorsa mentre corre nuda in centro a Padova: «Sono sonnambula»

  • Tentato stupro vicino alla sagra: strattonata e trascinata da due uomini verso un vicolo

  • Spaventoso incidente al semaforo: tre feriti, due sono bambini. Auto distrutte

Torna su
PadovaOggi è in caricamento