menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Massimo Bitonci e i profughi per le strade di Torreglia (fonte: Facebook)

Massimo Bitonci e i profughi per le strade di Torreglia (fonte: Facebook)

Profughi, Bitonci: "Scene Far West controlli a tappeto per chi li ospita"

Il sindaco di Padova dopo la fuga dei migranti a Torreglia. A partire da mercoledì, avviata una serie di accertamenti nei confronti di chi intenda ospitarli nelle proprie case, per verificare il rispetto dell'ordinanza

"A Padova stiamo assistendo a scene da Far West". È il commento del sindaco Massimo Bitonci all'episodio avvenuto lunedì sera a Torreglia, dove un gruppo di migranti eritrei ha tentato la fuga dopo essere arrivato nella piazza del paese. Il primo cittadino annuncia controlli a tappeto e avverte chi, privato, intenda ospitarli.

"SCENE DA FAR WEST". "Richiedenti asilo arrivano nei paesi della provincia, si danno alla macchia, vagabondano per i comuni, gettano nel panico i residenti e vengono inseguiti, uno ad uno, dalla polizia locale e dalle forze dell'ordine, costretti a un super lavoro per mancanza di garanzie e controlli dal parte del ministero degli Interni - dichiara Bitonci - Alfano catapulta al Nord persone di cui non si conoscono carichi pendenti, intenzioni e provenienza. Persone che, peraltro, non vogliono essere accolte, perché chi scappa non vuole essere accolto".

SAP, LA PROTESTA: "Doppi turni e poliziotti invitati a mangiare i panini dei profughi"

CONTROLLI A TAPPETO. "Il 16 giugno gli italiani pagheranno profumatamente il 'pizzo' allo Stato per le loro proprietà immobiliari, comprese le prime case, i capannoni sfitti o peggio affittati ad aziende fallite e quindi indisponibili, perché sotto sequestro da parte dell'autorità giudiziaria - prosegue - questa situazione è insopportabile e i cittadini sono esasperati. Nel ribadire il 'no' alla finta accoglienza dei clandestini negli edifici di proprietà comunale, informo quanti vogliano sistemare richiedenti asilo in appartamenti privati o altre strutture che, da oggi (mercoledì, ndr), sono iniziati controlli a tappeto per verificare il rispetto dell'ordinanza emanata nelle scorse settimane, contro il sovraffollamento degli alloggi e per il rispetto delle condizioni di salubrità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento