menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Natale di integrazione a Ponte San Nicolò, i profughi partecipano al presepe vivente

Quest'anno, il tradizionale presepe vivente vedrà la partecipazione di alcuni profughi del progetto Sprar, che, oltre a collaborare alla realizzazione dell'opera, vi prenderanno parte a tutti gli effetti come personaggi

Natale all'insegna dell'integrazione nel Comune di Ponte San Nicolò, dove, quest'anno, il tradizionale presepe vivente vedrà la partecipazione di alcuni profughi del progetto Sprar, che, oltre a collaborare alla realizzazione dell'opera, vi prenderanno parte a tutti gli effetti come personaggi.

PROFUGHI NEL PRESEPE VIVENTE. Un'iniziativa che ha trovato il sostegno dell'amministrazione comunale, nella persona dell'assessore al Sociale Marta Burattin, che ricorda come i ragazzi dello Sprar "nelle prossime settimane consegneranno i notiziari comunali in qualche zona del nostro territorio, aggiungendosi a volontari e gruppo Scout".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento