menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bagnoli, "profughi invischiati in un giro di prostituzione gay": scattano i controlli

Le forze dell'ordine starebbero verificando la fondatezza di alcune voci secondo cui alcuni richiedenti asilo di San Siro sarebbero rimasti invischiati in un giro di prostituzione gay

Sfruttamento della prostituzione, di natura omosessuale, nei confronti di alcuni profughi maschi ospiti dell'ex base di San Siro.

PROFUGHI, ALLARME PROSTITUZIONE. Nei giorni scorsi - come riportano i quotidiani locali - si sono intensificati i controlli a Bagnoli da parte delle forze dell'ordine, Arma e Questura, che starebbero verificando la fondatezza di alcune voci secondo cui alcuni richiedenti asilo del centro di prima accoglienza sarebbero rimasti invischiati in un giro di prostituzione gay. Incontri in auto o in luoghi appartati sarebbero stati segnalati al primo cittadino, Roberto Milan, che avrebbe, quindi, allertato carabinieri e polizia, facendo scattare gli accertamenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento