menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Profughi Veneto, prefetto fa i conti "Dovremo accoglierne altri 1500"

Alla regione è stata assegnata una quota di 3742 migranti. La cifra raggiunta di 2224 persone accolte non basta. L'appello della prefettura veneziana ai sindaci lagunari. Ma i numeri riguardano anche Padova

I sindaci hanno già alzato la voce da più parti per sottolineare che "i posti sono finiti" e che quindi serve bloccare i trasferimenti dei profughi nel Veneto. Inevitabile che l'arrivo di altri 150 migranti, di cui 32 ospitati nelle strutture di accoglienza padovane, scatenasse di nuovo un vespaio di polemiche. Il primo cittadino leghista Massimo Bitonci è tornato sull'argomento, questa volta ancora più agguerrito: "Sappiamo che gran parte di loro non sono profughi - ha commentato - al di là di quello che c'è scritto sui loro documenti, ma veri e propri criminali. Accoglierli è sbagliato".

ASSEGNATI AL VENETO 3742 MIGRANTI. Al disappunto delle amministrazioni locali, la prefettura di Venezia, che ha compiti di coordinamento delle attività di accoglienza sull'intero territorio regionale, contrappone però i "freddi" numeri, perché gli sbarchi continuano e la quota di profughi assegnata al Veneto (3742) è ancora lontana dall'essere raggiunta: ne mancano ancora 1.518.

FINORA ACCOLTE 2224 PERSONE. "Al Veneto è stata assegnata a suo tempo una quota di 3742 migranti, ma al momento è stata raggiunta la cifra di 2224 persone accolte - sottolinea il prefetto veneziano Domenico Cuttaia nel testo dell'appello inviato a tutti i rappresentanti degli enti locali lagunari - fin dal gennaio 2014 la preoccupazione dei prefetti del Veneto è stata di distribuire i migranti per piccoli gruppi sul territorio, avvalendosi di strutture di accoglienza del volontariato e di gestori di piccoli alberghi. Ma l'ulteriore afflusso di migranti, a fronte del quale si è esaurita la disponibilità alloggiativa, rende assolutamente necessario individuare altre soluzioni".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento