menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Accende la stufa con l'alcol e viene investita dal ritorno di fiamma: interviene l'elisoccorso

Ricoverata in prognosi riservata nel reparto di chirurgia, vittima una cinquantenne di Codevigo: ustioni su faccia, braccia e parte alta del corpo

Tragedia sfiorata a Codevigo: una donna, nel tentativo di accendere la stufa di casa, si è ustionata a causa del ritorno di fiamma.

La dinamica

È successo nella mattinata di lunedì a Codevigo: la cinquantenne stava provando ad attivare la stufa con l'ausilio di diavolina e alcool infiammabile quando una potente fiammata l'ha investita, colpendola sulla parte alta del corpo comprese faccia e braccia. Il figlio, presente nell'abitazione, dopo aver sentito le urla disperate della madre ha subito chiamato il 118, accorso sul posto (insieme a una pattuglia dei carabinieri di Piove di Sacco) per prestare soccorso alla donna. Alla luce delle condizioni della cinquantenne è intervenuto anche l'elisoccorso, che l'ha trasportata all'ospedale di Padova. La signora, che è sempre stata cosciente, è ora ricoverata in prognosi riservata nel reparto di chirurgia: stando alla prima diagnosi non sarebbe in pericolo di vita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento