menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I ragazzi dell'istituto alberghiero Jacopo da Montagnana

I ragazzi dell'istituto alberghiero Jacopo da Montagnana

J Project drink competition: a vincere è Martina Stevanella

La prima edizione della gara di bartending, l'arte di preparare i coktails in modo acrobatico, è andata in scena al Fight Club di Monselice. A sfidarsi, i ragazzi dell'istituto alberghiero Jacopo da Montagnana giudicati dal campione Bruno Vanzan

Si è svolta alla presenza di un pubblico calorosissimo la prima edizione del “J project drinks competition” al Fight Club di Monselice, organizzata dall'Istituto alberghiero Jacopo da Montagnana, in collaborazione con l’Ateneo del Bartending di Padova. Dietro al bancone, dei protagonisti con tanta voglia di mettersi alla prova: i ragazzi della classe 3° del Corso di enogastronomia e vendita.

UN TRIONFO "RED GREEN". Prima classificata della competizione Martina Stevanella, giovane e aspirante bartender che è riuscita ad aggiudicarsi un corso professionale "Basic bartender" grazie al cocktail chiamato "Red Green". Lotta all'ultimo shake invece tra Anna Gallian e Filippo Cestaro per guadagnare il secondo posto, alla fine raggiunto dalla prima con il suo "Red Blues" sebbene Cestaro abbia incantato i presenti con una serie di acrobazie durante la preparazione del suo cocktail, il "Lemon flair".

LA GUEST STAR. Tra i giurati presente anche Bruno Vanzan, trainer Planet one Italia e pluricampione internazionale della categoria "Exhibition flair" che, al termine delle competizione dei ragazzi, ha mostrato al pubblico tutta la sua abilità di "acrobata" dietro a un bancone di American bar. Vanzan, proprio in questi giorni, sta tenendo un master professionale all'Ateneo del bartending di Padova.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento