menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La protesta (foto globalproject.info)

La protesta (foto globalproject.info)

"No borders", centri sociali contro l'Austria: occupati gli uffici dell'Ambasciata a Padova

La protesta, contro le decisioni del governo austriaco in materia di immigrazione, è scattata il giorno successivo all'inizio dei lavori per la costruzione delle barriere sul Brennero

Una cinquantina di attivisti del centro sociale Pedro ha occupato, mercoledì mattina, gli uffici commerciali dell'Ambasciata d'Austria, in via Emanuele Filiberto a Padova. La protesta è scattata il giorno successivo all'inizio dei lavori per la costruzione delle barriere sul Brennero. I manifestanti hanno voluto, così, esprimere la propria contrarietà alla decisione del governo austriaco di tenere sotto controllo la frontiera con l'Italia per impedire ai migranti di varcare il confine.

BLITZ ALL'AMBASCIATA D'AUSTRIA: IL VIDEO

"OPEN THE BORDER". Del filo spinato è stato posto dagli attivisti all'ingresso della sezione commerciale dell'Ambasciata, a simboleggiare i confini imposti ai profughi con la chiusura delle frontiere. Infine, la scritta - e l'auspicio - "Welcome" sulla targa dell’ambasciata austriaca, come avvenuto durante la manifestazione sul Brennero.

IL VIDEO:

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento