Cronaca Stanga / Via Venezia

Serrande abbassate al Giotto, la protesta dei centri commerciali per le chiusure nel weekend

«Noi siamo più sicuri di un negozio in centro o in periferia perché possiamo controllare gli accessi e contingentarli – sostiene Severina Cremona, presidente del centro e titolare della farmacia alla Stanga – In un’ottica futura così non si può continuare, si deve trovare una soluzione»

Le serrande si sono abbassate per dieci minuti, alle 11 in punto. Al centro commerciale Giotto di via Venezia a Padova è andata in scena la protesta dei negozi dei centri commerciali per la chiusura nel weekend.

La protesta

Martedì 11 maggio una sirena ha suonato alle 11 del mattino e il 90 per cento dei negozi del centro Giotto ha abbassato la serranda, chi fino a metà, chi del tutto. Una protesta, promossa in collaborazione con Confcommercio, che esprime il dissenso per la chiusura nel fine settimana, ritenuta fortemente penalizzante. «Noi siamo più sicuri di un negozio in centro o in periferia perché possiamo controllare gli accessi e contingentarli – sostiene Severina Cremona, presidente del centro e titolare della farmacia alla Stanga – Abbiamo 58 negozi attivi e con le chiusure il sabato e la domenica abbiamo riscontrato la perdita di quasi metà dei clienti. In un’ottica futura così non si può continuare, si deve trovare una soluzione». Ha aderito alla protesta anche Oviesse che al Giotto ha abbassato la serranda e nel punto vendita in centro ha spento le casse per tre minuti, in segno di solidarietà.

Oviesse_centro_commerciale_Giotto_protesta-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serrande abbassate al Giotto, la protesta dei centri commerciali per le chiusure nel weekend

PadovaOggi è in caricamento