Profughi, il sindaco Milan:"Padova si riprenda i 300 migranti mandati a Bagnoli”

Il primo cittadino del paese della Bassa con l'hub più grande domanda aiuto al collega Giordani. Ad Agna continui furti di biciclette in paese, Piva: "Siamo all'esasperazione"

La situazione sempre più difficile dell’hub per richiedenti asilo di Bagnoli ha riportato al centro del dibattito la questione della loro sistemazione. Lunedì è di nuovo scoppiata la protesta dei migranti dentro la struttura arrivata da tempo alla saturazione.

SINDACO DI BAGNOLI. “E’ necessario un incontro con il sindaco di Padova Sergio Giordani- spiega Roberto Milan, primo cittadino del comune del Bassa- chiederò al collega del capoluogo euganeo che riprenda i richiedenti asilo sfrattati dall’ex Prandina lo scorso anno per volere dell’ex sindaco Bitonci. Erano circa 300 persone, in buona parte ancora a San Siro. E’ giusto riequilibrare le cose. Oltre a velocizzare le pratiche e lo status di rifugiati, gli ospiti dell’hub chiedono di andare in appartamenti della città, dove risiedono già altri loro concittadini e che quasi quotidianamente vengono raggiunti grazie ai mezzi pubblici. Il viceprefetto Berton in questi giorni dovrebbe iniziare il trasferimento di circa quindi persone a settimana, ma è necessario che siano bloccati gli arrivi per alleggerire il centro”

SINDACO DI AGNA. Intanto, la questione dei furti di biciclette sollevata qualche tempo fa da Gianluca Piva, sindaco di Agna, sta facendo andare su tutte le furie i residenti di comuni di Bagnoli e Agna. “Siamo esasperati- racconta Piva- chi non ha il problema in casa tutti i giorni non può capire. Quello delle bici è un guaio serio, che io ho ripetutamente segnalato alle autorità e al prefetto tramite lettera. I cittadini devono segnalare eventuali problemi. Qualche giorno fa una nostra concittadina ha lasciato la bicicletta fuori da un negozio e non l’ha più trovata. Siamo stanchi, i nervi sono a fiori di pelle, i centri vanno chiusi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Inferno in autostrada: esplode tir, carbonizzato l'autista, feriti due lavoratori

  • Luca Zaia attacca Poiana: «Non si può andare in tv a sputtanare il Presidente della Regione, ditelo a Pennacchi»

  • Tragedia lungo l'autostrada: padovano schiacciato sotto il suo camion

  • 30 secondi di pura magia: il video spot del Natale a Padova

  • Un corpo riaffiora dal canale. Il deambulatore abbandonato prima della tragedia

  • Scopre due persone che dormono nel suo garage: una era la proprietaria dell'immobile

Torna su
PadovaOggi è in caricamento