Cronaca

Protezione civile, 18mila volontari al 15° meeting regionale a Padova

La manifestazione domenica 29 marzo, al Gran Teatro Geox. Presenti il presidente della Provincia Enoch Soranzo e l'assessore alla Sicurezza Maurizio Saia. Incontro dal valore operativo sul tema "Nuove frontiere"

15° Meeting regionale di protezione civile

Si è svolto al Gran Teatro Geox di Padova il 15° meeting regionale di protezione civile sulle nuove sfide alle quali il volontariato è chiamato a rispondere in un contesto nazionale ed europeo in continua evoluzione. Alla manifestazione erano presenti il presidente della provincia di Padova Enoch Soranzo, il consigliere provinciale delegato alla protezione civile Elisa Venturini, gli assessori della regione Veneto Maurizio Conte, Daniele Stival e Roberto Ciambetti, l'assessore alla protezione civile del comune di Padova Maurizio Saia, autorità civili e militari.

FORMAZIONE E SICUREZZA. L'evento ha avuto soprattutto un valore operativo, prima ancora che celebrativo del sistema veneto, animato dalla partecipazione di circa 18mila volontari. La giornata, il cui tema era “Nuove frontiere per la Protezione Civile”, è stata incentrata sulla formazione, e dedicata alla sicurezza del personale impegnato in situazioni di emergenza idraulica e idrogeologica.

SORANZO. “Essere volontario di protezione civile – ha detto il presidente Soranzo - significa avere una grande responsabilità sulla vita delle persone, sul rispetto dell’ambiente in cui viviamo e su tutto ciò che ci circonda. Far parte di questa “grande famiglia” fa crescere moralmente imparando ad aiutare chi più di noi ha bisogno di aiuto. Il ruolo delle Istituzioni - ha continuato - è dunque anche quello di costruire un volontariato che diventi moltiplicatore di attività di prevenzione, educazione e sostenibilità, attenzione ai territori e responsabilità verso le scelte che riguardano l’intera comunità. In questa giornata desidero quindi ringraziare, davvero di cuore, gli oltre 3.500 volontari padovani che mettono a disposizione il loro tempo per aiutare gli altri. La differenza, per il bene dei cittadini, sono convinto la farà la capacità degli amministratori locali di dare ascolto ai diversi bisogni - ha concluso - e far sì che la generosità dei volontari trovi la forma più adeguata per essere utile e funzionale”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protezione civile, 18mila volontari al 15° meeting regionale a Padova

PadovaOggi è in caricamento