Cronaca Ospedali / Via Alvise Cornaro

Pulizia del Piovego, acquasantiera forse medievale riportata alla luce

La straordinaria pulizia sotto il ponte di via Cornaro nell'ambito dello stombinamento graduale, a stralci, di tratti dei corsi d'acqua di Padova, come il canale dei Gesuiti e l'Alicorno, coperti negli anni Cinquanta

Il tratto ripulito e, nel riquadro, l'acquasantiera rinvenuta

Il progetto "Piovego pulito", sostenuto dall'assessorato all'Edilizia monumentale del comune di Padova e dagli Amissi del Piovego, ha consentito il "disboscamento" degli argini fino al ponte di via Cornaro rendendo visibile il tombinamento, eseguito nell'estate 1956, del canale dei Gesuiti.

ACQUASANTIERA MEDIEVALE. "Fino a pochi giorni fa chi passava sul ponte non poteva vedere il terminale del grande tubo in cemento armato mediante il quale è stato tombinato il tratto del canale dei Gesuiti che attraversa l'area ospedaliera - ha spiegato l'assessore all'edilizia monumentale Fabrizio Boron - L’occasione della straordinaria pulizia dell’area fluviale fino ad oggi invisibile, sotto il ponte, ha riportato alla luce una acquasantiera probabilmente di origine medievale che custodiranno temporaneamente gli Amissi del Piovego in attesa che i tecnici del Comune ne accertino la provenienza. Obiettivo dell'amministrazione - ha aggiunto Boron - è procedere con lo stombinamento graduale, a stralci, di alcuni tratti dei corsi d'acqua cittadini come il canale dei Gesuiti e l'Alicorno tombinati durante gli anni Cinquanta del Novecento. In particolare, il tratto visibile del canale dei Gesuiti, che è  in pessime condizioni, dovrebbe essere dragato per consentire il passaggio di imbarcazioni proseguendo così nell'opera di recupero e valorizzazione turistico-culturale del parco delle acque".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pulizia del Piovego, acquasantiera forse medievale riportata alla luce

PadovaOggi è in caricamento