menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cioccolata e polvere di riso al posto della droga: pusher truffatore in manette

Un arresto per droga al Portello: l'albanese stava cercando di rifilare ad un marocchino una bella bufala, ma la polizia l'ha beccato con la droga addosso. Nel frattempo, a Brusegana scoperto un altro covo di spacciatori

Stava per giocare un brutto tiro ad un "collega" ma è finito in manette prima di riuscirci. E' successo ieri sera, verso le 19.30 allo spacciatore albanese Vladimir S., 23 anni, beccato in via Belzoni mentre consegnava ad tunisino, noto pusher della zona del Portello, due pacchi che avevano tutto l'aspetto di quelli che abitualmente contengono i panetti da mezzo chilo di eroina. Le due confezioni, come si è in seguito accertato, celavano polvere di riso e tavolette di cioccolata: una truffa che sarebbe potuta costare cara all'albanese.

Alla perquisizione il ragazzo è risultato in possesso di 20,3 grammi di cocaina suddivisi in ovuli e nascosti negli slip, mentre nella sua abitazione di via Belzoni 33 sono stati rinvenuti un bilanciere di precisione e due patenti contraffatte. Gli uomini dell'unità mobile non hanno invece potuto fermare il marocchino, che per questa volta l'ha passata liscia.

A BRUSEGANA. L'arresto di un altro spacciatore, il 30enne tunisino Mohammed B., trovato in via del Bigolo mentre si aggirava a bordo di un ciclomotore con 18,78 grammi di eroina addosso, alcuni dei quali già predisposti per lo smercio, ha invece portato ad ulteriori scoperte.

Durante la perquisizione della sua abitazione, in una palazzina di via SS. Fabiano e Sebastiano, gli agenti hanno sentito movimenti sospetti al piano di sopra e hanno deciso di andare a controllare. Ad accoglierli alla porta hanno però trovato un marocchino che alla vista delle uniformi ha brandito un coltello contro di loro riuscendo successivamente a fuggire dalla finestra con un compagno. Sul tavolo c'erano infatti una cinquantina di dosi per un totale di circa un etto e mezzo di cocaina ed una bilancia. Per entrambi i fuggitivi si attende ora l'identificazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento