Cronaca Stazione / Piazza Alcide de Gasperi

Violenza di genere: il gazebo della polizia al mercato Cia di piazza de Gasperi

Venerdì mattina il questore Isabella Fusiello insieme ai suoi uomini, impegnati a fornire informazioni ai cittadini, ha fatto visita al mercato rionale in una delle zone più problematiche della città.

È ripartita venerdì mattina dal mercato rionale di piazza De Gasperi il progetto della polizia di stato "Questo non è amore" per contrastare il fenomeno delle violenze fisiche, psicologiche, verbali ed economiche sulle donne. Il gazebo è stato posizionato dalle 9 alle 13: presente il personale della divisione di polizia Anticrimine, adeguatamente formato sulla tematica, e alcuni poliziotti dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico, spesso chiamati a intervenire per liti domestiche.

Informazioni e prevenzione

Gli agenti hanno fornito dettagli sulle procedure a tutela delle vittime di violenza domestiche e di genere. In particolare, anche con la distribuzione di opuscoli, è stato illustrato lo strumento fondamentale dell’ammonimento del questore, che può essere adottato anche nei casi meno gravi anticipando la soglia della tutela. E' stata sottolineata l’importanza di segnalare episodi di violenza domestica attraverso ll’App della polizia “Youpol “.

Il questore e la Cia

Il questore Isabella Fusiello ha spiegato: «Ringrazio la Cia e l'associazione "Donne in Campo" di Cia per questa iniziativa in una delle zone più critiche della città dove spesso siamo intervenuti per motivi di spaccio. Il nostro gazebo è stato fortemente voluto dagli agricoltori che hanno a cuore le problematiche delle violenze di genere». Sulla stessa lunghezza d'onda Roberto Betto, presidente di Cia Padova: «Il nostro è un settore primario e siamo molto sensibili ai progetti sociali. Queste iniziative valorizzano la figura femminle che è fondamentale per la società. Oggi facciamo squadra con la polizia». Milena Prando, presidente di Donne in Campo ha concluso: «Ringrazio la polizia di Stato per questa iniziativa. La violenza sulle donna è inaccettabile, speriamo che nessuno abbia più paura di denunciare».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza di genere: il gazebo della polizia al mercato Cia di piazza de Gasperi

PadovaOggi è in caricamento