menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'Azienda ospedaliera

L'Azienda ospedaliera

Tumori, la cura dei bambini funzionerebbe anche negli adolescenti

Secondo una ricerca dell'Azienda ospedaliera di Padova, condotta dal dr. Gianni Bisogno e dal prof. Modesto Carli, se il rabdomiosarcoma negli adolescenti viene trattato come quello dei più piccoli ci sono maggiori possibilità di guarigione

Importante scoperta nella cura del rabdomiosarcoma, il tumore aggressivo che colpisce bambini e ragazzi in età adolescenziale.

LA CURA C'E'. Secondo una ricerca dell’Azienda ospedaliera di Padova, condotta dal dr. Gianni Bisogno e dal prof. Modesto Carli, infatti, una possibilità concreta di cura del rabdomiosarcoma c’è ed è il trattamento che viene effettuato anche sui più piccoli.

RABDOMIOSARCOMA. Il rabdomiosarcoma è un tumore raro ma molto aggressivo che colpisce soprattutto testa, vescica e arti, e per il quale è obbligo affidarsi a esperti sia per la diagnosi che per il trattamento.

IMPORTANTE DIAGNOSI E GUARIGIONE. La ricerca oltre ad aver dimostrato che la cura, effettuata con chemioterapia, cardiochirurgia e radioterapia, sui pazienti più piccoli funziona nel 70% dei casi, ha anche dimostrato che negli adolescenti la diagnosi avviene più tardi e quindi è più difficile arrivare alla guarigione.


UNA CURA PER GLI ADOLESCENTI. Il nuovo obiettivo della sanità padovana è ora quello di inserire gli adolescenti in un programma specifico che permetta loro di curarsi come fanno i ragazzi ma in reparti a loro dedicati che ad oggi, purtroppo, sono ancora carenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento