menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifiuti, dal 1° luglio il "porta a porta" nei rioni nord-ovest di Padova

La raccolta differenziata sarà estesa ai residenti di Montà, Ponterotto, Altichiero, Sacro Cuore e Chiesanuova. Forse per ottobre anche alla Paltana. Entro l'anno nuove isole ecologiche interrate in centro storico

Nei comuni della provincia è un'abitudine quotidiana ormai consolidata, ma in città, a Padova, la raccolta differenziata porta a porta dei rifiuti non è ancora pratica così scontata e ovvia. Diverse le condizioni e quindi le difficoltà logistiche da affrontare. Gradualmente, il sistema si sta comunque estendendo ai vari riori del capolouogo euganeo.

DAL 1° LUGLIO LA PADOVA NORD-OVEST. I prossimi residenti interessati (circa 19mila), a partire dal 1° luglio, saranno quelli dell'area Nord-ovest: Montà, Ponterotto, Altichiero, Sacro Cuore e Chiesanuova. Resteranno esclusi dal nuovo servizio i supercondomini di Montà e di Padova 2000 dove dovranno essere studiate soluzioni ad hoc, probabilmente delle isole ecologiche interrate. A breve prenderanno il via incontri pubblici con i cittadini e anche con gli amministratori di condominio per illustrare le fasi del servizio, quindi del materiale informativo arriverà nelle case dei cittadini coinvolti.

MAPPA DELL'ESTENSIONE DEL PORTA A PORTA

PALTANA E CENTRO STORICO. Ancora lunga, però, la strada da percorrere per arrivare alla completa copertura di Padova. "Con questo quarto step, in 2 anni circa 50mila padovani, vale a dire un quarto della città, sarà servito con il porta a porta – spiega l'assessore all'Ambiente Alessandro Zan – Abbiamo bloccato gran parte del namadismo dei rifiuti che arriva dai comuni limitrofi grazie anche al controllo e alle numerose multe staccate. Se per ottobre avremo a disposizione altri bidoni potremo servire anche la Paltana completando il perimetro della città. Miglioreremo anche il servizio in centro storico consegnando ai cirva 2mila abitanti dei sacchetti trasparenti. Entro il 2013 altre isole ecologiche saranno realizzate in centro storico: dietro il Pam sulla riviera Ponti Romani, in piazza Eremitani e in piazza Antenore".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento