menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le immagini delle telecamere di videosorvegianza

Le immagini delle telecamere di videosorvegianza

Sorpreso a rubare in abitazione, incastrato dalle telecamere: in manette

L'episodio era avvenuto il 19 gennaio scorso. F.B., 63enne padovano, gravato da innumerevoli precedenti, si era introdotto all'interno di una residenza di via Tomasini e durante il furto si era trovato faccia a faccia con la proprietaria

La notte del 19 gennaio scorso, si era introdotto in un'abitazione privata di via Tomasini, a Padova. Forzando una porta che dava sul cortile era riuscito ad entrare in cucina ed arraffare un orologio da 5mila euro e 400 euro trovati in una borsa.

RAPINA. A rompere i suoi piani, la proprietaria, una 58enne, che era scesa in cucina per prendersi da bere e si era trovata faccia a faccia con il malvivente. Vistosi scoperto spinse a donna e uscì di casa frettolosamente. Grazie all'identikit fornito dalla donna e dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza di cui era dotata l'abitazione, gli agenti della Mobile era arrivati a dare un nome al ladro: F.B., 63enne padovano, gravato da innumerevoli precedenti.

ARRESTO. Qualche giorno dopo la rapina, i poliziotti avevano fatto una perquisiizone domiciliare all'uomo dove erano stati trovati attrezzi da scasso. Venerdì 29 aprile, trascorso qualche mese dai fatti, il 63enne è stato arrestato e messo in regime di detenzione domiciliare. L'arresto non è stato facile in quanto, all'arrivo della polizia, l'uomo non voleva uscire e si è reso necessario l'intervento dei vigili del fuoco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Attualità

Perquisizioni e ostacoli alle Coop: il Dap "commissaria" il Due Palazzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento