menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le immagini dell'aggressione

Le immagini dell'aggressione

Pugni e ombrellate a ventenne per rubargli il cellulare: preso l'autore

Sono stati in due a picchiare il giovane, nella galleria Emporium, in corso del Popolo a Padova, giovedì, per rapinarlo del telefonino. Uno è stato preso. Ha 19 anni e in casa gli hanno trovato droga e banconote false

Lo hanno trovato. Ha 19 anni ed è di origini filippine A.L.A., il ragazzo responsabile dell'aggressione perpetrata nei confronti di un coetaneo, giovedì, all'interno della Galleria Emporium, in corso del Popolo a Padova. La vittima, alla presenza di una ventina di persone, alcune semplici testimoni di passaggio, era stata raggiunta da un pugno al volto e stesa a terra, e poi colpita alla gamba a suon di "ombrellate". Una violenta colluttazione allo scopo di sottrarre al ragazzo un telefono cellulare.

RAPINA, DROGA E BANCONOTE FALSE. L'autore è stato denunciato per rapina (il telefonino non è stato ritrovato). Ma non solo. La polizia, infatti, ha perquisito l'abitazione del giovane, rinvenendo 4 grammi di marijuana, che gli sono costati la segnalazione al prefetto in qualità di assuntore. Inoltre, sempre nel suo appartamento, sono stati trovati 50 euro, risultati falsi. Il ragazzo è stato quindi denunciato anche per possesso di banconote contraffatte. 

CACCIA AL SECONDO AGGRESSORE. Subito dopo l'aggressione, tutte le persone presenti alla scena si erano dileguate all'istante, compreso il ragazzino pestato, che si era alzato in piedi, per poi dirigersi in pronto soccorso per farsi medicare. Secondo la ricostruzione degli agenti, un secondo giovane avrebbe infierito a colpi di ombrello sul malcapitato. La polizia lo sta cercando.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento