rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca

Rifiuta prestazione da transessuale Pugni e rapina a guardia giurata

La vittima è un padovano 36enne che ha raccontato ai carabinieri di aver concordato un appuntamento a luci rosse con una donna per poi trovarsi davanti un travestito che, davanti al suo rifiuto, lo avrebbe aggredito

Doveva essere un incontro a luci rosse ma è sfociato in un'aggressione con rapina. Come riporta Il Gazzettino, questo l'epilogo di un appuntamento erotico fissato telefonicamente da un 36enne padovano, di professione guardia giurata.

PICCHIATO DAL TRAVESTITO. Il cliente, recatosi all'indirizzo che gli era stato indicato, dava per scontato di trovarsi davanti una donna, invece ad accoglierlo c'era un travestito che, davanti al rifiuto del 36enne - per nulla intenzionato a ricevere prestazioni dal transessuale - ha preteso ugualmente il pagamento della prestazione. Ne è nata una lite ben presto degenerata in violenza. Ai carabinieri la guardia giurata ha raccontato di essere stato preso a pugni e derubato di 40 euro dall'altro uomo, un 41enne residente a Padova ma originario della Puglia che è stato quindi identificato e denunciato a piede libero per rapina. Il malcapitato cliente ha rifiutato le cure del pronto soccorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuta prestazione da transessuale Pugni e rapina a guardia giurata

PadovaOggi è in caricamento